BOLOGNA DOMENICA 10 FEBBRAIO A PARTIRE DALLE ORE 13.30! L'ITALIA POST ELETTORALE FRA FUGA O RILANCIO! SCENARI MACROECONOMICI E SOCIALI - IL MANIFESTO DI CONTANTE LIBERO !


ITALIA POST ELEZIONI RILANCIO O ROVINA? 
ANALISI MACROECONOMICA E SOCIOPOLITICA A DUE SETTIMANE DALLE ELEZIONI CON I PRINCIPALI BLOGGER ITALIANI E NON SOLO (sono previsti ospiti di eccezione)
DOVE: BOLOGNA - presso il centro congressi CENTERGROSS Via Saliceto 8, 40010 Bentivoglio http://www.zanhotel.it/ita/hotels/centergross


NON E' OBBLIGATORIO MA CONSIGLIATO:
tutti coloro che vengono dovrebbero fornirsi di 1001 euro o di una ricevuta di banca che attesti che in settimana hanno ritirato piu' di 1000 euro in contanti!


contantelibero 468x60 Il più Grande Raduno di Blogger della Storia, Bologna :10 Febbraio  (Contante Libero)
Sulla vicenda Monte dei Paschi le indiscrezioni di Stampa raccontano di una tangente di 2 miliardi di euro: 
E’ Tutto Denaro Elettronico
Neppure un centesimo di quella che passerebbe alla storia come la più grande tangente di sempre è costituita da denaro contante.
E POI LEGGETE 
Passera, come amministratore delegato e direttore generale, ha firmato il bilancio e la dichiarazione fiscale della banca per il 2006. Le operazioni sono state fatte attraverso una società controllata, l'ex Cassa di risparmio di Biella e Vercelli, detta Biverbanca, ceduta a metà del 2007 da Intesa al Monte dei Paschi di Siena. 
Di cosa si tratta? Un acquisto pronti contro termine di obbligazioni estere, emesse da un'altra banca, il Credit Suisse, un istituto svizzero, tramite una controllata inglese, in gergo definita veicolo, la società La Defense II Plc. Una complicata triangolazione che ha avuto l'effetto, secondo la guardia di Finanza, gli accertamenti dell'agenzia delle Entrate e le ipotesi dei pm, di far acquisire al gruppo bancario crediti fiscali sulle tasse pagate all'estero, sugli interessi di questi titoli. Il credito è stato quindi utilizzato per pagare meno tasse in Italia.
E’ Tutto Denaro Elettronico
E QUESTE SONO OPERAZIONI CON DENARO ELETTRONICO DI EVASIONE FISCALE PER MILIARDI DI EURO E NON PER I CONTANTI CON I QUALI IL VECCHIETTO VA A FAR LA SPESA...
Il 5 giugno 2012 Il gup di Milano ha rinviato a giudizio Profumo, ex Ad di Unicredit, e altre 19 persone con l'accusa di frode fiscale. Il caso riguarda una maxi evasione messa in piedi da Unicredit e dalla banca inglese Barclays per 245 milioni di euro, attraverso un'operazione di finanza strutturata chiamata Brontos. I due istituti, secondo l'accusa, con l'aiuto di due società inglesi e lussemburghesi, avrebbero camuffato utili facendoli passare per dividendi, 
E’ Tutto Denaro Elettronico
ANCHE IN QUESTO CASO SI TRATTA DI DENARO ELETTRONICO E DI EVASIONE BELLA E BUONA

 Parleremo di questo e di molto altra a Bologna il 10 Febbraio insieme a:
Francesco Carbone di Usemlab
Paolo Rebuffo di Rischio Calcolato
Giovanni Zibordi di Cobraf
Stefano Bassi del Grande Bluff
Paolo Barrai di Mercato Libero
Felice Capretta di Club Capretta
Roberto Gorini di Le regole del Denaro
Pasquale Marinelli di Pasquale Marinelli blog
e siamo solo all’inizio.
L’evento è gratuito, per prenotarsi è necessario mandare una mail a Contanteliberobologna@gmail.com indicando:
-NOME 
-COGNOME
-RECAPITO TELEFONICO
-BLOG DI RIFERIMENTO

Share/Bookmark

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Paolo...Scusami forse mi sono perso qualcosa...Potresti spiegare meglio questo passaggio:

"Passera, come amministratore delegato e direttore generale, ha firmato il bilancio e la dichiarazione fiscale della banca per il 2006. Le operazioni sono state fatte attraverso una società controllata, l'ex Cassa di risparmio di Biella e Vercelli, detta Biverbanca, ceduta a metà del 2007 da Intesa al Monte dei Paschi di Siena."

Dici che saranno coinvolte anche Intesa e Biver....e quindi Passera?..

Grazie

LM

Anonimo ha detto...

Secondo me,tra pochissimo "tempo", ma proprio a breve,finisce in modo traumatico, questa fase irreale.
Soprattutto a chi si e' fatto "prendere" da questa illusione , sollecito ad uscire dalla "carta" e da tutte le "cose illusorie" e dirigersi verso cose reali: Oro,terra,scorte cibi etc....
Mi sa proprio che sia arrivato il momento, dove tutti i tentativi "di fare andare l'acqua all'insu'" collasserano e imploderanno in un improvviso istante!
Siete pronti?

Mariadavide

Anonimo ha detto...

la vera proposta sarebbe l'eliminazione delle transazioni elettroniche oltre una certa soglia